Luoghi tutti da scoprire: Antica Pieve di San Pietro di Feletto

Scritto da Primavera del Prosecco
il giorno 24 agosto 2017


Se lungo le vie di San Pietro di Feletto volete passeggiare

Una tappa importante dovete fare

Non è un museo, non è tetro,

È l’antica Pieve di San Pietro.

L’ampia scalinata ottocentesca eleva chi la percorre ancor più verso il cielo, come una metafora: grazie ai gradini è possibile raggiungere Dio e l’infinito, per poi entrare nella Pieve e percepire una travolgente sensazione di pace e tranquillità.

Il patrimonio artistico che presenta è uno dei più rilevanti della Provincia di Treviso: i suoi affreschi di pittori ignoti sono una fonte di cultura per le generazioni passate, presenti e future. Tra quelli più conosciuti ricordiamo il “Cristo della domenica”, che richiama alla sacralità di questo giorno nel quale non si deve assolutamente lavorare, e la “Madonna con Bambino tra Santi”, che raffigura un particolare unico: Gesù Bambino che succhia il latte da una vescica, dettaglio che gli studiosi credono si rifaccia alle usanze delle antiche famiglie povere.

Il panorama dalla collina è unico e inimitabile, invidiato dal resto del mondo. Distese di vigneti si alternano a campi coltivati ed a piccoli borghi, e ogni volta che lo sguardo cade su questa bellezza si scopre qualche nuovo dettaglio sfuggito.

Qualche nota tecnica:

All’esterno un ampio porticato, che in tempi passati ha avuto la funzione di proteggere i fedeli durante i loro ritrovi, introduce all’entrata. Appena varcata la soglia, un elegante e sobria aula suddivisa in tre navate da pilastri rettangolari e archi a tutto sesto accoglie i visitatori portandoli verso l’altare e facendo ammirare loro affreschi in un elegante stile bizantino.

…Non perdete l’occasione di visitarla, è un toccasana per gli occhi e lo spirito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *